Impianti >> Prè de La Saxe - Courmayeur (Ao) / impianto Rifugio Bertone (AO)

Prè de La Saxe - Courmayeur (Ao)
Rifugio Bertone (AO)

3,27 kWp

Impianto Stand Alone realizzato presso il Rifugio Bertone ad una altitudine di 2000 m s.l.m., in località Prè de La Saxe - Courmayeur (Ao). L’impianto è composto da 8 moduli al silicio monocristallino installati sulla falda sud del tetto. La potenza complessiva è di 1400 Wp. È installato un gruppo di 12 batterie in grado di erogare una corrente nominale di 15,7Ah per 10 ore consecutive (batterie al piombo-acido, con elevata efficienza, durata di 10-15 anni e buona resistenza alle escursioni termiche, in particolare in alta quota). È installato un inverter SB1700 da 1700W e un inverter Sunny Island, tipo SI 4248, da 4.200W; questo inverter assolve alle molteplici funzioni richieste dalla rete, compreso la ricarica delle batterie e l’alimentazione dal gruppo elettrogeno.
Il secondo impianto realizzato al Bertone è gemello al primo, in modo da coprire totalmente il fabbisogno energetico del rifugio. Questa configurazione permette di garantire una più che sufficiente alimentazione alle utenze anche in caso di guasto di uno dei due sistemi. Sono installati 12 moduli sulla parete rocciosa a nord/nord-est dietro il rifugio fissati su un’apposita struttura. La loro inclinazione è quasi verticale cosicché la neve o il ghiaccio possano liberarsi molto velocemente. I moduli sono al silicio monocristallino da 200 Wp di potenza, per un totale di 2400 Wp. Sono installati un inverter Sunny Boy 2500, da 2.500W, e un inverter bidirezionale Sunny Island da 5.000W. Nel 2013, infine, viene installato un terzo impianto, sulla falda sud del tetto del rifugio, formato da 10 moduli FV ad altissima efficienza, costruttore SunPower, di potenza unitaria 327 Wp cadauno, per una potenza totale installata di 3,27 kWp.
Nel 2014, a completamento del percorso verso un’autosufficienza energetica, è stato installato un generatore eolico ad asse verticale, posizionato su palo, in grado di sfruttare al meglio il vento presente in quota, in particolar modo nei momenti di alba e tramonto quando i generatori fotovoltaici offrono un ridotto apporto di energia. L’unione delle diverse soluzioni abbinate tra loro, consente di avere una generazione diversificata in grado di coprire il fabbisogno della struttura nelle diverse ore del giorno e durante tutto il corso dell’anno.